BUSINESS PARTNER

Stiamo cercando nuovi Business Partner per lo sviluppo commerciale.

 

A CHI CI RIVOLGIAMO?

  • Commercialisti
  • Consulenti del lavoro
  • Consorzi e Cooperative di lavoro/sociali
  • Società di formazione
  • Esperti HR
  • Imprenditori

 

Entra nel nostro team, avrai la possibilità di esprimere il tuo potenziale e lavorare nel settore della fornitura di personale.

Cerchiamo professionisti, imprenditori, persone con la determinazione per raggiungere traguardi importanti. Senza trascurare nessun particolare, Work Agency sarà al tuo fianco, fornendoti tutto il know-how, le tecnologie e la metodologia necessarie.

 

COSA POSSIAMO FARE PER TE?

  • CONSULENZA STRATEGICA;
  • AFFIANCAMENTO COMMERCIALE SUL TERRITORIO;
  • FORMAZIONE ON-LINE E FORMAZIONE PERSONALIZZATA E SPECIFICA PER OGNI LIVELLO ( BUSINESS PARTNER LEARNING LAB ): implementare le tue competenze e gestire i servizi da offrire alle tue aziende clienti;
  • MARKETING: supporto nella gestione del portafoglio clienti, creazione di una struttura per una comunicazione efficace rivolta alle tue aziende e alle persone in cerca di occupazione;
  • ASSISTENZA LEGALE E GIUSLAVORISTICA.

 

“WORK AGENCY” è un marchio registrato, di proprietà di Impero Work Srl, a valenza europea. WORK AGENCY è un’Agenzia per il Lavoro di tipo generalista, iscritta a tempo indeterminato alla Sezione I dell’Albo, con Autorizzazione Ministeriale nr. 0137 del 30/08/2017, la cui attività è normata dall'ANPAL, per offrire i servizi relativi a domanda e offerta di lavoro, ai sensi e per gli effetti del d.lgs. del 10 settembre 2003, n. 276 e successive modificazioni.
Non sono previste forme di franchising.

 

Compila il nostro form e sarai contattato il prima possibile da un nostro responsabile

 

 

Vuoi saperne di più?

Ecco perché collaborare con Work Agency è un ottimo investimento e cosa possiamo offrirti.

Il mercato delle Agenzie per il Lavoro è una realtà in continua evoluzione e soprattutto in crescita.
Le APL costituiscono una parte importante del mondo del lavoro, conferendo alle imprese la flessibilità e la gestione completa delle risore umane. I servizi offerti si possono differenziare in base alle esigenze aziendali.
Di seguito, nel dettaglio, alcune delle principali linee di business di un'APL e le caratteristiche legate al settore.

 

Somministrazione di personale

Il contratto di somministrazione di lavoro è un particolare rapporto di lavoro, che si caratterizza per il coinvolgimento di tre soggetti:

  • un'agenzia per il lavoro (somministratore);
  • un'impresa, un professionista o, come nel caso di somministrazione di lavoratori domestici, un privato cittadino (utilizzatore);
  • il lavoratore.

Il lavoratore è assunto e retribuito dal somministratore per svolgere il proprio incarico (la cosiddetta missione) presso l'utilizzatore. Il fatto che il lavoratore venga assunto da un soggetto (agenzia di somministrazione, titolare dell'obbligazione retributiva e contributiva e del potere disciplinare) diverso da quello che effettivamente utilizzerà la propria prestazione di lavoro (impresa utilizzatrice, titolare del potere direttivo e di controllo) costituisce l'elemento caratterizzante di tale tipologia contrattuale.

L'agenzia somministratrice ha l'obbligo di retribuire il lavoratore e di versare i contributi Inps e i premi Inail nella stessa misura dei lavoratori dipendenti dell'impresa utilizzatrice. Gli oneri retributivi e previdenziali, con l'aggiunta di una percentuale, che costituisce il guadagno dell'agenzia stessa per il servizio di somministrazione, sono rimborsati all'agenzia dall'utilizzatore.

Non è possibile dare un importo definito della marginalità media, in quanto legata a diversi fattori tra i quali il CCNL applicato (contratto collettivo nazionale) e soprattutto la strategia commerciale dell’APL di riferimento. Ma volendo dare un ordine di grandezza potremmo dire che per un lavoratore full time (40 ore), la marginalità media di guadagno per una APL è di circa 400 € al mese.

 

Ricerca e selezione

Una società di ricerca e selezione del personale si occupa della gestione di tali attività per conto di un’azienda cliente. Tale servizio riguarda tanto i dipendenti aziendali quanto i dirigenti, e si parla in tal caso di executive research. 

Le aziende che si occupano di ricerca e selezione del personale, infatti, sono così denominate proprio perché si specializzano nella gestione di queste due attività che richiedono l’attuazione di precise procedure strategiche ad ogni step. Un’azienda del genere, ad esempio, sarà capace di basare la fase di ricerca propriamente detta, su un’analisi del fabbisogno dell’azienda cliente. Si fa inoltre uso di molteplici mezzi per lo più informatici (annunci on-line, database) ma anche cartacei (riviste specializzate).

La successiva fase della selezione prevede l’attuazione di specifiche procedure: il metodo con cui il personale viene selezionato incide considerevolmente nel successo dell’azienda cliente. In fase di selezione, è possibile individuare, nei singoli candidati, quei fattori fondamentali per lo sviluppo aziendale, come il know-how e l’esperienza di ogni singola risorsa. La competenza di un’azienda di ricerca e selezione del personale consiste nel far emergere tali fattori in modo da fornire all’azienda cliente le risorse umane di cui necessita.
Il soggetto deve esser in possesso di determinate competenze, capacità e abilità per avvicinarsi il più possibile al profilo ricercato per la posizione lavorativa.
Nella forma più generica, il processo comprende tre momenti principali: il reclutamento, la valutazione e l'inserimento. Quest’ultimo viene preceduto da un’attenta e dettagliata job analysis in cui vengono definiti i contenuti e i requisiti della mansione.

Come riferimento solitamente viene applicata una percentuale sulla R.A.L. (retribuzione annua lorda) tra il 10-15%.

Ecco un esempio: diciamo che l’APL abbia ricercato e selezionato un profilo con una RAL di 30.000 €. Nel momento in cui l’azienda cliente andrà ad inserire il profilo all’interno della propria struttura, l’APL in questione, ipotizzando un accordo commerciale del 10%, emetterà una fattura di 3.000 €.

 

Outplacement

Outplacement è l’attività di consulenza nell'ambito delle risorse umane, che si occupa di accompagnare le persone in uscita da un'azienda nella ricerca di nuove opportunità professionali. Il servizio di outplacement in Italia è regolato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali quale attività di supporto alla ricollocazione professionale. L'attività è effettuata su specifico ed esclusivo incarico dell'organizzazione committente (l'azienda presso cui la persona è assunta e dalla quale sta per essere licenziata o posta in cassa integrazione o in mobilità) ed è finalizzata alla ricollocazione di lavoratori nel mercato del lavoro.
Compito del consulente dell’APL è quello di fornire uno strumento efficace all’azienda cliente, in quanto invita i lavoratori a partecipare ai servizi di ricollocamento per un'altra posizione.

 

Formazione

Forma.Temp è il fondo specifico di formazione per le Agenzie per il Lavoro. Il fondo è finanziato con il contributo, a carico delle Agenzie per il Lavoro, pari al 4% delle retribuzioni lorde corrisposte ai lavoratori somministrati.

La creazione del fondo, quale strumento della gestione bilaterale della formazione e del sostegno al reddito, ha permesso di rendere disponibili le risorse finanziarie destinate a qualificare ulteriormente il lavoro in somministrazione nel sistema delle politiche del lavoro.

I percorsi formativi di qualificazione e riqualificazione professionale sono completamente gratuiti per il corsista e l’impresa.

 

Staff Leasing

Lo staff leasing è un contratto di somministrazione di lavoro ed è uno strumento di flessibilità introdotto dalla legge Biagi (legge n.30 del 14 febbraio 2003). È caratterizzato da un rapporto triangolare in cui l'Agenzia per il Lavoro offre la manodopera all'azienda cliente. È quindi l'Agenzia (il somministratore) ad instaurare un rapporto con il lavoratore, mentre all’azienda utilizzatrice spettano la direzione e il controllo.

I vantaggi dello Staff Leasing:

  • Non ha limiti quantitativi all’impiego di lavoratori somministrati;
  • soddisfa le esigenze aziendali di medio/lungo periodo;
  • risolve il problema del ricorso alla somministrazione, facendo riferimento ad una casistica tassativa e predeterminata dalla legge e dalla contrattazione collettiva (anche territoriale ed aziendale);
  • consente di terziarizzare le fasi della produzione e di internalizzare figure altamente professionali;
  • determina la riduzione dei costi di reperimento e gestione della forza lavoro dell’impresa.

 

Vuoi diventare un Business Partner?
Compila il nostro form e verrai contattato
Ho letto l'INFORMATIVA ai sensi del Regolamento Europeo 2016/679
OFFERTE DI LAVORO